La sfida

Nelle regioni meridionali del Mediterraneo, l’irrigazione è essenziale per garantire un’elevata resa delle colture in tarda primavera e in estate, caratterizzata da alte temperature e assenza di piogge. Infatti, l’irrigazione consente alle terre di essere, in media, due volte più produttive delle terre alimentate a pioggia. 

In molti consorzi di Bonifica ed Irrigazione non sono disponibili mappe aggiornate delle particelle effettivamente irrigate e di stima dei volumi utilizzati per l’irrigazione. Ciò comporta che non è possibile individuare gli appezzamenti irrigati senza permesso e anche per quelli con permesso, spesso, non si hanno informazioni sui volumi forniti su cui basare il calcolo dei ruoli irrigui.

Obiettivi

Obiettivo del progetto è l’utilizzo dei dati satellitari per:

 

  • Individuazione delle aree effettivamente irrigate
  • Individuazione delle particelle irrigate senza permesso
  • Stima dei  volumi irrigui
  • Fornitura di previsoni meteo nel breve e medio periodo per migliorare la gestione delle reti irrigue

Aree di Studio

ITALIA

L’area pilota in Italia è situata nella parte nord-ovest della regione Campania (nel sud Italia), nella piana del Volturno, con un’estensione si 1950 km2 entro i confini del Sannio Alifano. E’ una delle aree agricole più vaste della Campania. L’area irrigata, di circa 20 mila ettari, è servita da un sistema di irrigazione collettivo con acqua prelevata dai fiumi Volturno, Lete e Grassano. Le principali colture irrigate sono Il mais, l’erba medica, alberi da frutto e vegetali. La dimensione media delle parcelle è di due ettari. ARIESPACE, ha realizzato l’implementazione del sistema DIANA nell’area pilota Italiana. Quest’area, sotto l’autorità del Sannio Alifano, ha già usufruito in passato dei servizi commerciali forniti da ARIESPACE e rappresenta, quindi, il banco di prova ideale per i servizi di DIANA.

SPAGNA

Aree pilota in Spagna sono La Mancha e l’Andalusia. Nell’area pilota della regione di La Mancha ricadono i terreni irrigui selezionati dal La Mancha Oriental Aquifer Management Board, un’area di 100 mila ettari costituita da grandi proprietà agricole. L’area pilota Andalusa è nel mezzo della valle del Guadalquivir e coprirà un area di circa 12 mila ettari di suoli irrigati. Le colture predominanti sono aranci, olivi, mais, cereali, cotone, pomodoro e vegetali mentre i metodi di irrigazione usati sono l’aspersione e l’irrigazione localizzata. Il metodo di misura utilizzato nell’area pilota è quello individuale dell’azienda, mentre il pagamento viene addebitato per volume e per superficie irrigata. 

ROMANIA

L’area pilota Rumena è situata nella regione di Banat, nella parte sud-ovest del paese. La superficie totale della regione di Banat è di circa 18.400 km2 e rappresenta circa l’8% dell’are della Romania. E’ delimitata a nord dal fiume Mures, a sud dalla confluenza fra il Danubio e il Cerna, a ovest dalla Serbia e ad est dal bacino del fiume Jiu. La rete idrografica consiste in 389 corsi d’acqua, per una lunghezza totale di 6705 km (ad eccezione del tratto del Danubio che delimita la regione di Banat e raggiunge i 145 km totali), con una densità media di 0,36 km/km2, un valore molto vicino alla densità media nazionale. L’infrastruttura per il monitoraggio quantitativo delle acque della regione del Banat consiste di 80 stazioni idrometriche e 351 punti di osservazione. L’area irrigata è di circa 9670 ettari ed è servita da un sistema di irrigazione collettiva alimentato con acqua dei fiumi Bega, Mures e Ier. 

Ariespace nel progetto

ARIESPACE è leader del Work Package relativo al allo sviluppo, consegna e validazione dei prodotti dati DIANA e fornirsce supporto all’implementazione del caso pilota italiano durante il WP4. Inoltre, l’azienda contribusce anche allo
sviluppo della piattaforma DIANA (WP3) e delle sue attività di business modeling e pianificazione.

Partners

 

sito web del progetto

Realizzazione WebGIS. Corso di formazione Qgis.

Realizzazione WebGIS. Corso di formazione Qgis.

Consorzio di Bonifica dell'Ufita Obiettivi L’obiettivo generale del progetto è dotare il Consorzio di Bonifica dell’Ufita delle tecnologia GIS: un sistema progettato per ricevere, immagazzinare, elaborare, analizzare, gestire e rappresentare dati di tipo geografico....

SoliConsWeb-Life

SoliConsWeb-Life

Sviluppo di un sistema di supporto alle decisioni per la conservazione del suolo e la gestione del paesaggio SoilConsWeb è un progetto finanziato dall'unione Europea all’interno dei progetti LIFE Le molteplici funzioni del suolo sono sotto la sempre più crescente...

SoliPRO-Life+

SoliPRO-Life+

MONITORAGGIO DEL SUOLO SOILPRO è un progetto finanziato all'interno dei progetti LIFE+ (Politiche per l'Ambiente Policy e il Governo del Territorio): LIFE08 ENV/IT/00428 SOILPRO. La degradazione del suolo è un processo lento determinato da cause sia naturali che...