“Cresce il Consorzio a Piedimonte Matese e migliora il territorio”. Lo dichiara Maria Eremenenziana Gianfrancesco, Delegata Regionale presso il Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano durante un incontro tenutosi a Piedimonte Matese interamente dedicato allo stretto rapporto tra agricoltura e irrigazione, nel corso del quale si è parlato del nuovo Disegno di Legge Regionale sui Consorzi di Bonifica (D.G.R. n. 540 del 07/08/2018): “Nuove norme in materia di bonifica integrale e di riordino dei Consorzi di Bonifica”.

Di buone prassi ha anche parlato Vito Busillo, presidente ANBI (Associazione Nazionale Consorzi Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue) Campania. “Abbiamo approfondito i temi relativi al Telecontrollo e all’innovazione in agricoltura e non vi nascondo l’entusiasmo e la positività nell’affrontare queste tematiche“, ha precisato il Direttore Generale del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano, Massimo Natalizio. Il Consigliere del Presidente della Regione Campania per i temi attinenti l’Agricoltura, le Foreste, la Caccia e la Pesca, dott. Francesco Alfieri ha sottolineato nel suo intervento che “Prima di parlare di irrigazione è necessario evidenziare l’importanza dell’agricoltura, soprattutto nelle aree interne, dove è doveroso precisare quanto debba essere un settore trainante per il territorio. In merito alla nuova legge sulla bonifica è necessario che sia più efficace, efficiente, dinamica e utile“. Il Presidente del Consorzio Alfonso Santagata si è rivolto agli ospiti con orgoglio affermando: “Le attività di questo Ente sono da definirsi un modello e questo grazie al grosso spirito di sacrificio che ogni componente di questa squadra pone nel suo lavoro“.

Share This