Giornata di studio GRU.S.I.
ATTUAZIONE DEL Decr. MIPAAF 31 LUGLIO 2015
per la STIMA DEI VOLUMI IRRIGUI
20 FEBBRAIO 2017, 10:00
Sala Cavour – Min. Politiche Agricole Alimentari e Forestali, ROMA

Le Linee guida MIPAAF approvate con D.M. 31 luglio 2015 (G.U. n.213 del 14 settembre 2015) definiscono i casi in cui le Regioni devono stabilire gli obblighi di misurazione dei volumi irrigui, relativamente a prelievi, restituzioni e utilizzi, sia per irrigazione collettiva che autonoma. Laddove non sia obbligatorio installare i misuratori o nelle more della loro installazione, lo stesso Decreto richiede la stima dei volumi irrigui, in base alle metodologie indicate dal Tavolo permanente, coordinato dal Capo del Dipartimento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale del MiPAAF con il supporto tecnico del CREA.
Le attività del Tavolo hanno condotto alla definizione delle metodologie di stima per i volumi idrici per l’irrigazione collettiva e in auto-approvvigionamento, nonché per le restituzioni al reticolo idrografico e i rilasci alla circolazione sotterranea. Le Linee guida sono state recepite da appositi regolamenti che quasi tutte le Regioni hanno portato in approvazione entro il 31 dicembre 2016.
Il GRUppo Studi sull’Irrigazione, in collaborazione con il CREA e l’ANBI, propone una discussione sull’attuazione delle metodologie di stima dei volumi irrigui presso le diverse realtà presenti in Italia, per mettere in luce eventuali criticità e possibilmente indirizzarne la soluzione.

PROGRAMMA PRELIMINARE

10:00 – 10:30 Comunicazioni e apertura dei lavori; G. D’Urso, M. Perniola – Coordinatori GRU.S.I
10:30 – 10:45 Introduzione – G. Blasi; Capo Dipartimento Politiche Europee ed Internazionali e dello Sviluppo Rurale – Mipaaf
10:45 – 11:05 Il supporto tecnico del CREA-PB per la quantificazione dei volumi irrigui: tavolo permanente, regolamenti regionali e SIGRIAN; R. Zucaro – CREA-PB
11:05 – 11:20 Il ruolo dei consorzi e dell’ANBI nell’attuazione del D.M. 31/7/2015; M. Gargano – Direttore Generale ANBI
11:20 – 11:30 Direttiva Quadro Acque. Pressioni, impatti e implicazioni per il settore agricolo; M. Colaizzi – Dir. Gen. Salvaguardia del territorio e delle acque – Min. Ambiente
11:30 – 11:50 Le metodologie di stima dei volumi irrigui e delle restituzioni; C. Gandolfi, G. D’Urso, Mannini P., Mastrorilli M. – Esperti del Tavolo Permanente Mipaaf sulle Linee Guida
11:50 – 13:30 Interventi di: Autorità di Distretto, Regioni, Consorzi di Bonifica ed Irrigazione, Associazioni di categoria
13:30 – 14:30 Pausa
14:30 – 14:40 Strategie di adattamento alla scarsità idrica a scala aziendale: le proposte dell’EIPAGRI FOCUS GROUP “WATER AND AGRICULTURE” Mastrorilli M., CREA SCA
14:40 – 15:40 Sistemi di supporto per la gestione di comprensori irrigui, primi risultati del progetto europeo Moses. V. Marletto, Arpae – Servizio IdroMeteoClima Gestione sostenibile dell’irrigazione nella frutticoltura degli ambienti mediterranei, Dichio B. Università della Basilicata Dispositivi di misura di III e IV livello; Parri M., AC.MO SpA Analisi regionale dei consumi idrici del frumento basata sul concetto di ‘green’ and ‘blue’ water, D. Ventrella, CREA SCA Determinazione delle caratteristiche termoidrologiche di un suolo con sonde DFM,  Vitali G., Università di Bologna
15:40 – 16:45 Discussione e conclusioni
Share This